TERRA!” – EXPO 2015 vuole celebrare L’UNIVERSALITA’ DEI LINGUAGGI ARTISTICI, LA GLOBALIZZAZIONE DELLA CULTURA, MA ANCHE LE PARTICOLARITA’ DELLE DIVERSE CULTURE E TRADIZIONI DEL MONDO.

Luogo scelto per l’evento è lo splendido spazio del Museo dell’Energia Fondazione AEM di Milano, tra le Istituzioni più importanti e significative della Lombardia, inserita nei circuiti dei Musei cittadini dallEXPO 2015 e nei circuiti turistici regionali e nazionali.

Tema dell’esposizione saranno gli argomenti trattati dall’EXPO, vale a dire L’ALIMENTAZIONE, LA TERRA, L’ECOLOGIA, L’AMBIENTE, L’ECOSOSTENIBILITA’ DELLE ATTIVITA’ UMANE, L’ENERGIA DEL PIANETA E DELL’UOMO NEI LINGUAGGI UNIVERSALI DEL CONFRONTO TRA POPOLI.

In questo contesto espositivo, il comitato tecnico dell’evento ha scelto di ospitare l’istallazione dell’artista Elena Rede: “SPECCHIO DELL’UNIVERSO”, volti svuotati dal tempo, dal peso della storia, figure umane che sono lo specchio delle fratture di quel mondo che è il riflesso dell’uomo di oggi, nella sua molteplicità e unicità. Una figurazione rivisitata per meditare su un essere in rinascita, alla luce della forma parzialmente conclusa. Corpi modellati, martellati, svuotati; un essere umano in crisi col suo stesso esistere, ma sempre proteso verso l’universo contemporaneo; l’uomo di Leibniz: “Specchio vivente dell’universo”.

ISTALLAZIONE _ Specchi dell'Universo _ Museo Aem Milano _ Expo 2015